in

Gostbasterizzazioni MyMajor

10 Scatoline con videoreperto.

GOSTBUSTERIZZAZIONI: COSA SONO
La mia mente vede un’oggetto. Quell’oggetto l’ho preso e raccolto in un dato tempo e spazio. La mente vede immediatamente quel ricordo, è nuovamente li. Perciò gli oggetti sono portali verso dimensioni. Ci teletrasportiamo in quella realtà. La continuiamo a vivere. Ora, partendo da questa idea si capisce quante cose si possono fare. Mettere insieme in un collage tanti ricordi, significa in qualche modo combinarli. Bruciarli significa distruggere i portali, liberare spazio. Riuscire ad unirli in un modo nuovo significa collegare questi portali in una spece di tunnel.
Per cio che mi riguarda sento l’esigenza di aprire questi portali agli altri. Un’essere a me estraneo guarda un oggetto da me raccolto. Un oggetto apparentemente significante. La sua mente entra esattamente nel portale. Lui non puo accorgersene ma la parte piu alta di lui ci è entrata.
Ho letto che toccare le bamboline voodoo provoca il mal di testa. Perchè? Perchè aprono portali su dimensioni in cui stanno avvenendo torture.

Qui sotto c’è un frammento della presentazione delle VIDEOPROIEZIONI AMERIGHIANE. Evento che ho tenuto nel 2017. In quell’evento ho esposto queste gostbasterizzazioni. Pubblicherò presto un articolo con la Playlist dei video realizzati in quell’occasione.

Io non scelgo i miei ricordi. Li colleziono tutti. Il viaggio porta nelle mie dimensioni. Voglio che qualcuno le abiti, le viva. Non seleziono solo i bei ricordi perchè di me tutto è bello.
Perciò se qualcuno guarda e si sofferma sulle mie gostbasterizzazioni, entra in me. E mi sento sufficentemente grande da ospitare l’umanità intera. Forse anche molto di piu che l’umanità. Mostrare una mia gostbasterizzazione ad un fiore, fa entrare quel fiore in me.
In alcune gostbasterizzazioni c’è un nome e un’indicazione, qualche parola chiave. Descrive il mondo che stavo vivendo prima di entrare nel portale aperto dall’oggetto raccolto. Un osservatore potrebbe leggere quelle parole e scegliere uno dei miei ricordi per assonanza. E poi entrarci mettendosi in prossimità di quell’oggetto.
L’oggetto però deve rimanere sempre con me perchè sono io il custode del portale. Staccatosi da me perde la connessione e diventa un portale vuoto, un muro.
Perciò di questi oggetti puoi farne una riproduzione disegnata (evitare le fotografie che snaturano l’oggetto imprimendo sopra di esso sporcizia cosmica).

FORMATO DELL’EDITING
Quasi tutti i video sono filmati senza tagli. Ci sono velocizzazioni e rallentamenti ma si è voluto dare peso al flusso continuo senza interruzioni per il montaggio.

QUESTA E’ una spiegazione del 2015. Un po ripetitivo.

DAL SITO WUNDERKAMMER 2015, sezione FAQ:

  • Perchè Vendi Bustine e Barattoli?
    IN PRATICA: vendo e regalo (rimborso spese di spedizione almeno) pezzi di miei ricordi vissuti o pippe mentali. Sono oggetti (vasetti o barattoli o altri feticci). A volte c’è un video in allegato che mostra il flash mentale collegato (attimi spesi con una persona, gesti fatti nella natura etc etc). Altre volte non c’è il video ma alcuni indizi. Posso darti come spiegazione il “potere magico”. Dirti “questo barattolo serve per fartelo diventare duro” oppure “questa bustina ti farà volare”. Quest’indicazione si basa sull’emozione che io ho appiccicato a quel ricordo. E dandoti l’oggetto è come se NELLA MIA MENTE ti dessi il ricordo.
    NELLA MIA MENTE e non nella realtà. E’ un gioco. Non sono un mago. Non credo nel trapasso energetico. Almenochè nella tua realtà tu non fai qualcosa per inventarti che sono un mago. Ma quello spetta a te e sinceramente non me ne fotte un cazzo.
    Il mio scopo è di diffondere i miei ricordi e proiettare piu in la possibile, l’ipnosi autoinflittami automaticamente, che io sono ovunque.
    Suona di merda? Bè.. rileggilo in chiave gay ed è l’inno al volersi bene. Voglio rivedermi in te. Solo che sono un po piu diretto e pacchiano.

E PER CHIUDERE.. una gostbasterizzazione umana del grande Daniele Lotrecchiano.


Aggiornamento Aprile 2019:

Nel tentativo di unificare l’intera scienza gostbasterizzativa è importante citare la presenza di centinaia di feticci raccolti e catalogati tra il 2013 ed il 2018. Parte del catalogo è visionabile sul sito Wunderkammer. Alcuni di questi feticci sono stati incollati in collage oppure ordinati su quaderni.

Tra il 2014 ed il 2015 furono fatte alcune sperimentazione di interazione a distanza tramite feticci. Inviai e ricevetti piccoli oggetti da diverse persone. I feticci ispiravano azioni e venivano filmati in luoghi remoti. Misi a disposizione di ogni amico virtuale una scatolina ed un bollino adesivo. Chiamai la scatolina “ambasciata“: una sorta di filiale impersonale della loro identità. Chi lo avesse desiderato avrebbe potuto inviarmi oggetti da custodire. In un caso – si trattava di un calzino e un insetto in barattolo – usai i feticci ricevuti in un’azione estemporanea in stile sciamanico.

mm

Scritto da Amerigo Mancini

Il mio lavoro è una ricerca che va avanti da almeno vent’anni. Ho frequenti sbalzi di umore. Sono stato rincoglionito per molti anni. Anche tu lo sei stato. Forse lo sei ancora. Sputo su chi mi sta antipatico. Chi ha segreti verrà pubblicamente sputtanato.

E voglio cambiare il mondo

Industrial: Vlogs Guantanàmici